Il Percorso Arancione (pad. 6) ospiterà quest’anno una novità: l’Isola del Futuro, uno spazio in cui scuola e innovazione si fondono e realizzano esperienze di didattica digitale, avanguardie educative, potenziamento delle lingue e internazionalizzazione.

L’isola del Futuro è realizzata da CIOFS-FP Lombardia, Fondazione Clerici, ICS Ungaretti, Istituti De Amicis, Accademia PBS, Scuole “alle Stìmate”, Istituto Don Bosco di Verona, Istituto Lavinia Mondin e Istituto Seghetti; scuole statali, paritarie, agenzie formative della Formazione Professionale che hanno raccolto la sfida della didattica digitale e deciso di indicare una strada formativa dove il futuro non è un salto nel buio ma un’opportunità educativa gestita per realizzare i progetti di successo degli studenti di oggi e per formare i leader di domani.

L’Isola sarà anche l’occasione per lanciare alle scuole concorsi/contest per raccogliere nuove idee sulle frontiere dell’innovazione da parte dei millenials e dei nuovi centennials.

Nella mattina di sabato 30 novembre gli attori che animeranno lo stand saranno protagonisti anche del grande evento “#IMPARIAMO IL FUTURO: CENTENNIALS’ EDUCATION” – ore 10.30 presso Auditorium Verdi – nel corso del quale sei protagonisti riconosciuti nel mondo della scuola e dell’impresa indicheranno, con il loro intervento, il percorso innovativo che la scuola italiana può e deve intraprendere: Elena Donazzan, Assessore all’Istruzione, alla Formazione, al Lavoro e Pari Opportunità, Regione del Veneto, Salvatore Giuliano, Consigliere del Ministro Fioramonti per il Digitale, Silvia Fortuna, imprenditore e Presidente della Fondazione Studi Universitari di Vicenza, Cristina Pozzi, CEO Impact School, Valentina Aprea, Commissione VII Camera dei Deputati e Giovanni Biondi, Presidente Indire.
Nel corso dell’evento l’Onorevole Aprea presenterà anche il suo libro “La Scuola dei Centennials“: manifesto prezioso di una Scuola che in Italia è pronta per le sfide dell’eccellenza.