È un network di istituzioni, progetti, informazioni quello formato a JOB&Orienta Digital Edition, dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, INPS, ANPAL e INAPP. Nel segno dell’unione fa la forza, soprattutto in questa difficile congiuntura, la collettiva si prepara, attraverso le vetrine virtuali e gli appuntamenti culturali in streaming, a raccontare e fornire strumenti pratici per il mondo del lavoro, tra orientamento, formazione, digitalizzazione, apprendistato, tutele, percorsi di tirocinio, esperienze lavorative in Italia e all’estero.

Le iniziative sono rivolte a studenti, insegnanti, tutor e operatori della formazione e dell’orientamento.

La transnazionalità rappresenta uno dei temi portanti del programma culturale, che apre nella giornata del 25 novembre con l’appuntamento “Il contributo di ERASMUS+ VET per i giovani attraverso la mobilità transnazionale”, a cura di MLPS e INAPP. Giovedì 26 novembre al mattino è invece in programma “Stage4eu: un’app e un sito per chi cerca uno stage in Europa”, a cura di INAPP, seguito da “Lavorare in Europa con Eures”, a cura di ANPAL.

Altro tema attualissimo è quello della digitalizzazione, illustrato nelle iniziative, di mercoledì 25 e giovedì 26, dal titolo “INPS social r-evolution il mondo social per te non ha segreti? Non hai ancora conosciuto l’INPS…”, a cura di INPS e nell’appuntamento del 27 dal titolo “Crescere in Digitale: alla scoperta del mondo del lavoro digitale con Anpal, Unioncamere e Google”, a cura di ANPAL.

Entra invece nel vivo della formazione l’appuntamento di mercoledì 25 dal titolo “La scuola, che impresa
le buone prassi di alternanza/pcto: testimonianza e confronto con chi le ha realizzate”
, a cura di ANPAL Servizi; come pure i convegni istutuzionali di giovedì 26 novembre “ITS e le lauree a orientamento professionale: una sinergia urgente”, a cura di Area Transizioni ANPAL Servizi e di venerdì 27 dal titolo “Promuovere, valutare e riconoscere le competenze nei percorsi di apprendimento non formali e informali”, a cura di INAPP.         

Venerdì 27 novembre non manca un importante approfondimento sulle tematiche dell’integrazione con l’appuntamento, a cura di ANPAL Servizi – Progetto PUOI-Protezione Unita Occupazione Integrazione, dal titolo “L’italiano, un ponte per l’integrazione”.

Agli operatori sono riservati invece 4 focus group su invito dedicati ai seguenti temi: “Le competenze trasversali esercitate durante il lockdown dagli studenti, a cura di Area Transizioni ANPAL Servizi e “L’attività di applicazione pratica presso le istituzioni formative”, a cura di ANPAL Servizi

Il programma completo degli appuntamenti è disponibile a questo link.