Coop sociale Squero: sabato 1 dicembre un seminario sui temi dei disturbi specifici dell’apprendimento

Coop sociale Squero: sabato 1 dicembre un seminario sui temi dei disturbi specifici dell’apprendimento

Anche quest’anno la cooperativa sociale Squero, da sempre impegnata nel sensibilizzare cittadini, insegnanti e genitori sul tema dei DSA-Disturbi Specifici dell’Apprendimento, sarà presente a JOB&Orienta. Oltre alla presenza con uno spazio espositivo all’interno del Percorso Arancione (pad. 6), la cooperativa organizza sabato 1 dicembre, dalle ore 12.30, presso la saletta Formazione Docenti 1 un workshop dal titolo “DISCALCULIA: impariamo a ri-conoscerla”.

Ad aprire i lavori del seminario, moderato da Loris Cervato, responsabile del Settore Sociale di Legacoop Veneto, Gabriella Trevisan, presidente della cooperativa Squero; a seguire, gli interventi del professor Davide Marsale, formatore Cnis-Associazione per il coordinamento nazionale degli insegnanti specializzati e la ricerca sulle situazioni di Handicap e di Ivan Dal Bello, educatore professionale e tecnico dell’apprendimento. Intorno al tema delicato della discalculia, le più recenti ricerche psicologiche dimostrano che la capacità di rappresentazione del mondo, in termini numerici, è una capacità innata e, soprattutto, condivisa con il regno animale: nel seminario si cercherà di dare risposta, con parole semplici, al perché numerosi ragazzi fatichino ad apprendere la matematica. Si affronteranno dunque i processi di apprendimento della matematica, i modelli neurocognitivi, la metacognizione, il worm cognition, la tipologia di errori e le aree dominio specifiche, il disturbo o la difficoltà e gli strumenti compensativi e dispensativi.

La cooperativa Squero, grazie anche al suo servizio di doposcuola, è in stretto contatto con le scuole del territorio anche per creare una vera e propria rete tra l’istituzione scolastica e la famiglia attraverso la presenza di educatori ai colloqui scolastici con gli insegnanti. Tale collegamento consente infatti di affiancare al meglio i ragazzi affidati: monitorando costantemente la loro situazione scolastica è possibile intervenire tempestivamente, in stretta collaborazione con il docente. 

Da anni la Squero si impegna per informare e formare cittadini, scuole e genitori in merito al tema dei DSA: il suo doposcuola vede ad oggi 31 ragazzi partecipanti, di cui 11 certificati (DSA, ADHD, DOP, …), e 7 in attesa di certificazione. Un dato che ha messo in allarme la cooperativa e l’ha spinta, anche quest’anno, a impegnarsi a partecipare e a promuovere direttamente iniziative di sensibilizzazione, tra cui – oltre alla presenza a JOB&Orienta -, anche l’organizzazione di un nuovo convegno riguardante i DSA e il mondo del lavoro, in programma a marzo.