Alta formazione per interpreti e traduttori nel Percorso Blu

Alta formazione per interpreti e traduttori nel Percorso Blu

La 29esima edizione di JOB&Orienta dimostra ancora una volta la propria vocazione spiccatamente internazionale attraverso un’arricchita offerta di percorsi formativi per coloro che vogliono intraprendere il mestiere di traduttore o interprete. All’interno del Percorso Blu (pad. 7), infatti, saranno presenti istituti e scuole provenienti da molte parti d’Italia che presenteranno i propri percorsi universitari, para-universitari e professionalizzanti.

Tra questi, la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici – CIELS Milano presenterà il proprio corso di Laurea Triennale in Scienze della Mediazione Linguistica, che vanta ben sette differenti indirizzi di specializzazione. I piani di studio del corso presentano peculiarità uniche nel settore della formazione, abbinano, infatti, lo studio delle lingue straniere e l’acquisizione delle tecniche di traduzione e interpretariato con insegnamenti relativi a specifiche aree tematiche. E ancora, la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Pisa, il cui obiettivo è creare professionisti nelle lingue capaci affrontare le sfide e cogliere le opportunità sui mercati nazionali e internazionali, attraverso una preparazione fondata sull’approfondita conoscenza delle lingue e della comunicazione di impresa.

Anche la SSML Unicollege (Mantova e Firenze), il Campus CIELS di Padova, l’Istituto Di Alti Studi Ssml Carlo Bo e la SSML di Vicenza – FUSP, che ha una sede anche a Belluno, erogano corsi di laurea in Scienze della Mediazione Linguistica, associa la formazione linguistica di assoluta eccellenza in almeno due lingue straniere all’applicazione di quest’ultima in settori professionali di assoluta rilevanza nazionale e internazionale come criminologia, turismo, relazioni internazionali, fashion, pubblicità, marketing e comunicazione, business management, enologia e agroalimentare, mediazione culturale, ecc.

Novità 2019 è la presenza della milanese Società UMANITARIA – Scuola Superiore per Mediatori Linguistici P.M. Loria che offre corsi di laurea diurni e serali in mediazione linguistica e corsi di Alta Formazione in settori particolarmente spendibili nel mondo professionale. La formazione linguistica è arricchita da due Dipartimenti, uno umanistico (Politiche di tutela e difesa sociale – Criminologia, Diplomazia internazionale e diritti umani e Interazione sociale e progettazione multiculturale) e uno economico (Business management, Marketing etico e sviluppo sociale, Progettazione turistica e sostenibilità ambientale).

New entry di quest’anno anche CIELS Bologna – Scuola Superiore per Mediatori Linguistici che si presenta a JOB&Orienta con tante novità: una direzione didattica di respiro internazionale, laboratori innovativi che completano un’offerta formativa pratica, finalizzata all’ingresso nel mondo del lavoro come interprete, traduttore o mediatore linguistico specializzato (Organizzazioni internazionali e diplomatiche; Comunicazione, marketing, commercio internazionale e turismo; Mediazione e integrazione culturale, criminologia) e nuove proposte di studio e lavoro internazionale.

E ancora, l’Istituto per Interpreti e Traduttori di Trento costituisce un’interessante alternativa alle tradizionali scelte universitarie grazie al rilascio di Diplomi equipollenti alla Laurea al termine dei corsi afferenti alla Classe delle Lauree in “Mediazione Linguistica” (L12).

La Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Padova, infine, è riconosciuta dal MIUR (D.M. 24/09/2003) e conferisce il Diploma in Scienze della Mediazione Linguistica che trasmette competenze linguistico-tecniche specifiche dell’Interprete e del Traduttore e conoscenze approfondite a mediatori linguistici altamente qualificati e futuri professionisti operanti in un mercato del lavoro sempre più competitivo e globale.