Tipologie espositori

PAD. 6 ISTRUZIONE, EDUCAZIONE, FORMAZIONE DOCENTI

Educazione, Scuole e Formazione Docenti
Scuole secondarie di I e II grado pubbliche e private, enti di formazione per gli insegnanti associazioni di categoria, assessorati all’istruzione e istituzioni nazionali e locali con proposte per insegnanti e studenti.
Federazioni sportive, associazioni, cooperative, ONG, realtà che si occupano di campagne educative su cittadinanza, alimentazione, ambiente, cooperazione, volontariato, sicurezza stradale, soccorso pubblico e difesa civile…

Tecnologie e Media
Produttori e rivenditori di tecnologie, enti che promuovono l’uso delle tecnologie nella scuola e tra i giovani, case editrici, stampa di settore, realtà che si occupano di comunicazione e multimedialità in ambito scolastico, siti web e portali di informazione.

Lingue straniere e Turismo
Tour operator, sistemi museali, parchi naturalistici e di divertimento, aziende operanti nel settore turistico e assessorati al turismo, istituti e scuole specializzate nell’insegnamento delle lingue straniere e realtà che propongono viaggi studio, stage e anno all’estero.

PAD. 7 UNIVERSITÀ, FORMAZIONE, LAVORO

Formazione Accademica
Università, istituti, accademie italiani e stranieri

Formazione Professionale
Regioni, scuole, istituti ed enti di formazione professionale, forze armate e forze dell’ordine

Lavoro e Alta Formazione
Enti che promuovono l’imprenditorialità giovanile e l’autoimprenditorialità, aziende, associazioni di categoria, agenzie per il lavoro, centri per l’impiego, società di collocamento privato, scuole di master e specializzazione, enti di formazione, assessorati provinciali al lavoro e istituzioni

 

Trasversali ai percorsi espositivi sono i tre profili: JOBInternational, che raccoglie realtà, iniziative e appuntamenti culturali che mettono in rete l’Italia e il mondo, creando relazioni significative e avviando sinergie nell’ambito della formazione e del lavoro; JOBinGreen, che evidenzia gli espositori che si adoperano per perseguire obiettivi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica e CreativityJOB, che valorizza il Made in Italy rappresentato da tutte le realtà che si occupano di creatività in settori quali moda, design e cibo.

A tutti gli espositori è infine offerta l’opportunità di partecipare a spazi di dibattito, convegni o seminari del calendario ufficiale dell’evento.